Ambiente / Diritti / Beni comuni

Enrico Pignone

“Buen vivir” la nostra proposta

in Ambiente, Beni comuni, Diritti

Intervento in Consiglio Comunale del 4 ottobre 2012

A noi pare, che partire da un’analisi della realtà, che prenda in considerazione la crisi economica e le sue conseguenze, che sia consapevole della crisi delle finanze pubbliche e che tenga conto della necessità di trasmettere in modo chiaro ed inequivocabile un nuovo modo di fare politica, al fine di superare la disaffezione dei cittadini verso le istituzioni, sia nostro compito e questo ritroviamo nella proposta.

In questo scenario non possiamo però in alcun modo dimenticare i cardini che devono guidarci, così come, a causa della crisi, non devono seguire tagli indiscriminati, ma analisi che portino a scelte attente ed eque.

La politica che, nello scenario prospettato, noi ci sentiamo di accompagnare, cerca di porsi come scopo il perseguimento di obiettivi ottimali di rilancio e produttività, mai scissi da principi etici e di tutela della salute e dell’ambiente che, a nostro avviso, sono sostanzialmente segno di una chiara consapevolezza degli scenari e delle proposte internazionali in campo economico e sociale.

Troviamo perciò estremamente apprezzabile, porre nuovamente al centro il cittadino e la qualità della vita e costruire processi decisionali condivisi, in cui la partecipazione sia il metodo attraverso il quale si compiano scelte utili, intelligenti e funzionali, che è quanto anche noi sosteniamo, ritenendo che solo in questo modo si possa promuovere una politica pulita e al servizio del cittadino.

Naturalmente i territori, cioè la dimensione municipale sarà quella che dovrà essere ascoltata e con cui dovremo comunicare principalmente, poiché più vicina alle persone e alle loro esigenze.

Partendo dagli studi idrogeologici del territorio e dal Piano di Bacino, che alla luce delle recenti esperienze alluvionali di cui ancora affrontiamo le gravi conseguenze, dobbiamo tenere ben presenti, non solo riteniamo corretto, ma addirittura fondamentale ed imprescindibile, applicare una salvaguardia ambientale, che mitighi il rischio idrogeologico.

Una politica sostenibile implica scelte produttive non impattanti, la conversione delle risorse energetiche, la gestione virtuosa del ciclo dei materiali post consumo, la salvaguardia delle fonti d’acqua e gli interventi di tutela e di manutenzione dei rivi cittadini.

Concordiamo nel lavorare su politiche ambientali che, per quel che riguarda il ciclo dei rifiuti, materiali post consumo, ne consentano la riduzione alla fonte e puntino su una raccolta differenziata finalizzata al riciclo, capillare e facilitata che, non solo raggiunga, ma – auspichiamo – superi gli obiettivi di legge, da cui oggi siamo molto lontani, e costruendo a breve quegli impianti a freddo che metterebbero in sicurezza la discarica e chiuderebbero definitivamente il tempo delle emergenze.

Noi pensiamo, che il pedone debba essere posto al centro del concetto di mobilità. Una mobilità che privilegi il trasporto pubblico locale ma che possa essere anche non motorizzata, che preveda ad esempio l’uso della bicicletta e che implichi necessariamente strade a scorrimento lento e a traffico moderato.

Riteniamo infatti che si debbano privilegiare mezzi di trasporto, -superando il petrolio- con il minor impatto ambientale (come quelli elettrici) e politiche di sharing sia per la bicicletta che per l’auto, rivalutando inoltre gli impianti di risalita cittadini.

Ci sentiamo di condividere queste linee programmatiche poiché presentano un’assunzione di responsabilità verso la città e verso chi vi abita, ponendo al centro quello, che secondo un noto concetto latino-americano, viene chiamato buen vivir, cioè un’alta qualità della vita che pensi non solo all’oggi ma anche al domani, confrontarci ragionando in prospettiva, assumendo l’impegno verso le generazioni future di lasciare una città, ma prima di tutto, una terra, vivibile.

Le vostre opinioni

Non ci sono ancora commenti, di la tua per primo su “Buen vivir” la nostra proposta

Di la tua

Dai voce alle tue opinioni, aiutaci a migliorare

Listadoria_rss